Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
17
Set
al
 
24
Set
Adulti
 
Bambini
 
Prenota

Vino bianco e cibo: l’abbinamento giusto è un atto d’Amore

Il territorio compreso tra Verona e il Lago di Garda è famoso non solo per la bellezza del paesaggio che offre durante tutto l’anno, ma anche per essere zona d’origine di importanti vini bianchi. Qui la produzione vinicola è un patrimonio di gusti, tradizioni e cultura, che regala ai turisti percorsi enologici indimenticabili

Come per l’olio d’oliva extravergine "Garda" D.O.P., la qualità dei vini D.O.C. e D.O.C.G del lago di Garda e del primo entroterra veneto è monitorata e tutelata da specifici consorzi che rappresentano alcune delle più prestigiose regioni vinicole italiane. Quali sono i vini bianchi più conosciuti di questo magnifico territorio? E soprattutto, con quali piatti vengono abbinati? 

I vini bianchi di Verona e del Garda

I terreni argillosi ricchi di minerali del basso Garda godono a pieno del clima mite del lago. La tradizione vitivinicola di questa zona collinare morenica è antichissima ed è apprezzata dagli amanti di quei vini che fondono completamente il loro sapore con il territorio e la sua storia. 

LUGANA: vino bianco che viene prodotto nella zona del basso lago di Garda, su di un particolare terreno argilloso, derivante dalle ultime glaciazioni che formarono poi il Lago di Garda. Il Lugana sa essere allegro, leggero, spumeggiante ma anche un vino strutturato e profondo da tenere in cantina e godere dopo qualche anno, per cogliere le sfumature di un'evoluzione che solo vini di grande carattere sanno offrire. Ottenuto dal vitigno autoctono “Turbiana”, il Lugana viene declinato in altre 4 tipologie, quali il Superiore, la Riserva, la Vendemmia Tardiva e lo Spumante. 

Con quali cibi è indicato? Ideale come aperitivo e da abbinare a primi piatti, pizza, formaggi freschi e pesce di lago.
 

CUSTOZA: un vino bianco fresco, leggermente aromatico e facilmente bevibile oltre che ideale da abbinare a numerosi piatti, il Custoza è ottenuto con uve garganega, trebbianello e Bianca Fernanda che gli conferiscono il tipico colore giallo paglierino. La zona di produzione comprende solo 9 comuni della provincia di Verona, ovvero Sommacampagna, Villafranca di Verona, Valeggio sul Mincio, Peschiera del Garda, Lazise, Castelnuovo del Garda, Pastrengo, Bussolengo e Sona. 

Con quali cibi è indicato? Ottimo con il pesce sia di mare che di lago, con i fritti, con le verdure come il Broccoletto di Custoza, e particolarmente indicato con i tortellini di Valeggio ed i tortelli alla zucca mantovani.


SOAVE: è il bianco DOC la cui produzione da sola rappresenta quasi la metà dell’intera produzione di origine controllata della provincia di Verona. Il Soave si presenta di un giallo paglierino con oscillazioni verso il verdognolo e con un aroma all’olfatto contemporaneamente intenso e delicato, il sapore che questo vino trasmette è asciutto e armonico, con piccoli spunti amarognoli. 

Con quali cibi è indicato? Il Soave valorizza diversi piatti dagli antipasti a base di acciughe o salame, ai primi di qualsiasi genere, minestre, pasta o zuppe; ben si accompagna anche a secondi di pesce, contorni di verdure e formaggi tra cui il Taleggio e il Grana Padano.


Non perdere il prossimo appuntamento del nostro magazine dedicato al mondo del vino: parleremo dei rosè, come vengono prodotti, come descriverli e quali sono gli abbinamenti ideali con il cibo! 
 
 
 
Newsletter
Info e News
 
Iscriviti