Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
17
Giu
al
 
24
Giu
Adulti
 
Bambini
 
Prenota

Una camminata nella natura fino all’Eremo di San Giorgio

Il Lago di Garda offre ai turisti tante esperienze diverse, ognuna ricca di grande bellezza: dai sentieri nella natura alle spiagge per prendere il sole, dai paesini da scoprire a piedi alle aziende agricole per degustare i prodotti locali, dai parchi divertimento più grandi d’Italia ai luoghi storici e culturali. Vivere una vacanza sul Garda, quindi, vuol dire avere a portata di mano un menù pieno di esperienze, da scegliere a seconda dei propri desideri. 

Come hanno fatto i signori Blank dalla Germania e la famiglia Simaitis dalla Lituania, che durante il loro soggiorno al Boffenigo si sono rivolti alla nostra Vanessa per esplorare l’Eremo di San Giorgio, uno dei siti religiosi più antichi e visitati di tutto il lago. Com’è andata la loro esperienza insieme alla Customer Experience Manager della B-Family?
Ecco il racconto della loro giornata.   


Il percorso dal Boffenigo all’Eremo

Siamo partiti alle 10:30 dal Colle Boffenigo - racconta Vanessa - poi, svoltando nel percorso dei Vigneti, siamo arrivati in località Monvei. Qui siamo passati tra gli uliveti e per i sentieri del boschetto segnalati per l’Eremo. Abbiamo raggiunto il lungo viale alberato di cipressi e il muro di cinta del monastero, dove abbiamo potuto godere della meravigliosa vista sul golfo di Bardolino e sul Monte Baldo, ancora un po’ innevato

Una volta arrivati all’Eremo abbiamo visitato il negozio del posto che vende ottimi prodotti naturali e da lì ci hanno permesso di accedere al balcone, dove abbiamo immortalato il panorama con rispettoso silenzio. Un paesaggio di incredibile bellezza si è aperto ai nostri occhi, tra lago, montagne e le insenature della città di Garda. Prima di tornare indietro abbiamo dato uno sguardo alla chiesa del monastero e uscendo dal grande portone di legno ci siamo incamminati lungo la piccola valle sotto l’Hotel Boffenigo.


Alla scoperta dell’Eremo di San Giorgio

L'Eremo di San Giorgio, dei monaci benedettini camaldolesi, fu fondato nel 1663 e sorge nell'entroterra del Lago di Garda a pochi chilometri da Bardolino. I lavori di costruzione continuarono per tutto il XVII secolo e furono completati con l'edificazione della chiesa nel 1704. In seguito alla soppressione napoleonica del 1810, l'Eremo venne abbandonato e il complesso fu abitato da contadini fino al 1885, quando tornò a risiedervi una comunità camaldolese. Oggi è abitato da una decina di monaci, ospita seminaristi in scelta e riti spirituali. 

Visitare l'Eremo è un'esperienza spirituale e non solo, da fare nel rispetto della comunità dei monaci. È un luogo di pace, raccoglimento e silenzio, per chi vuole trovare un angolo di paradiso lontano dalla vita frenetica della città e raggiungere questa piccola oasi immersa fra ulivi secolari e cipressi, con una vista panoramica mozzafiato sul Lago di Garda. 

All'Eremo vengono celebrate le messe e le funzioni religiose, ma lo si può visitare anche soltanto per riscoprire e ritrovare un po' di sana semplicità. I monaci sono tutti molto ospitali e accolgono le persone sempre con il sorriso, siano essi credenti o meno. 

I dettagli di questa escursione:

Durata totale: 2 ore e mezza. 
Altitudine massima: 295 metri.
Indice di difficoltà: semplice.
Tipo di percorso: sentiero adatto a tutti.
Outfit: abbigliamento comodo per passeggiate in montagna.
Attrezzatura tecnica: non necessaria.

Non perdete l’appuntamento con il prossimo articolo del magazine dedicato alle nostre esperienze #BLocal: vi parleremo del corso di cucina che si è tenuto con lo chef Francesco alla Terrazza del Boff in compagnia dei signori Contrepois!
 
 
 
Newsletter
Info e News
 
Iscriviti