Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
20
Lug
al
 
27
Lug
Adulti
 
Bambini
 
Prenota

Relax e benessere: al Boffenigo c’è Sara alla guida dell’area Spa

In una vacanza all’Hotel Boffenigo c’è una cosa che non manca mai: il relax.
La zona Spa comprende una piscina panoramica esterna con vista mozzafiato sul Lago di Garda e una piscina interna con tutto ciò che serve per dimenticare lo stress, ritrovare l’equilibrio e la pace dei sensi, tra acqua, colori e profumi. Trattamenti per la mente ma anche per il corpo, con sauna, bagno turco, docce emozionali e massaggi per qualsiasi tipo di esigenza. 

Ad occuparsi dell’area benessere e ad assicurarsi che ogni cliente viva un’esperienza di puro relax al Boffenigo c’è Sara, la nostra Spa Manager. Divertente, molto gentile e professionale, ama il suo lavoro, il contatto con le persone e… non vi sveliamo altro. 

Ecco la sua intervista per conoscerla meglio! 


Il tratto principale del tuo carattere
Essere decisa e disponibile.

Cosa ami del tuo lavoro
In realtà tutto, in particolare poter stabilire un contatto fisico e non verbale come avviene nel massaggio, uno scambio di energie, e leggere negli occhi del cliente la soddisfazione alla fine.

Cosa apprezzi di più nei tuoi collaboratori
Apprezzo l’onestà, l’essere diretti e aperti nei miei confronti, la disponibilità e la voglia di migliorare insieme. 

Il difetto che non sopporti negli altri
Maleducazione e troppa superbia.

Il tuo principale difetto
Testarda e, a volte, troppo diretta.

Il tuo hobby preferito
Musica e film.

Se non facessi la mansione che hai, che ruolo vorresti ricoprire nella struttura
Amo troppo il mio lavoro per poter rispondere con una mansione diversa dalla mia!

L’ambiente che preferisci di più nella struttura dove lavori
Ovviamente zona benessere, Spa e in primo luogo le cabine, un piccolo spazio dove poter essere me stessa senza nessun filtro. 

Il momento più bello della tua giornata lavorativa
La conclusione di un massaggio, dove ci si rende conto se il cliente ha recepito o meno tutto quello che volevi trasmettere.

Se il tuo lavoro fosse un film, che film sarebbe

What women want.

Il libro sul comodino
Jane Eyre di Charlotte Bronte.

Il tuo sogno nel cassetto
Non posso dirlo, altrimenti non si avvera!

Cosa noti come prima cosa quando entri in un hotel
La disponibilità e la cortesia del ricevimento al momento dell’accoglienza, poi mi guardo attorno per notare dettagli di arredamento e pulizia. 

Il servizio che non deve mancare in un hotel per renderti un cliente soddisfatto
Più che un “servizio”, non dovrebbe mai mancare l’attenzione al cliente, la serenità e la solarità da parte del personale. 

Località preferita di vacanza
Capitali europee, o più in generale viaggi culturali.

Il Paese dove vorresti vivere
Se proprio dovessi cambiare direi l’Irlanda.

Lavorare con te è…
Divertimento, professionalità, confronto e crescita insieme. 

Il tuo eroe
La mia mamma.

Le qualità essenziali per svolgere il tuo lavoro
Saper rapportarsi con le persone, avere predisposizione al dialogo, saper trasmettere fiducia, avere pazienza, essere molto discreta e professionale. Soprattutto conoscere e saper fare bene il proprio lavoro. 

Quel che detesti di più
Arroganza e superbia.

Cosa diresti a un giovane che vuole intraprendere la tua professione
Essendo un lavoro di “contatto”, il cliente riesce a percepire molto, specie se ami o meno quello che stai facendo. Quindi a un giovane direi che deve scegliere questa professione perché gli piace veramente e non perché non sa cosa fare, anche se sembra facile. 

L’hotel dei tuoi sogni
Qui faccio rispondere la bambina che è in me: un castello! In verità non esiste, l’importante è che sia un luogo che mi faccia sentire “come a casa”. 

Cosa ti aspetti dall’hotel in cui lavori
Mi aspetto una crescita continua sia dal punto di vista professionale che umano, e che venga creata una grande squadra per poter lavorare bene in un clima di serenità.

Di te dicono che
Non lo so, vorrei saperlo anche io!

Ti svegli a novant’anni e…

Vorrei poter guardare indietro ed essere fiera e orgogliosa di ciò che ho fatto e costruito.

Il tuo motto
Non fare mai agli altri ciò che non vuoi venga fatto a te.


Leggi anche: Trattamento all'Olio di Mandorle
 
 
 
Newsletter
Info e News
 
Iscriviti