Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
20
Lug
al
 
27
Lug
Adulti
 
Bambini
 
Prenota

Perché il servizio in sala è fondamentale in un ristorante? La filosofia del Boffenigo

Uscire per cena e andare al ristorante è uno di quei piccoli piaceri della vita che fanno bene al cuore (e alla pancia). La ristorazione è un settore ricco di professionalità distinte con un solo scopo in comune: la felicità del cliente. Che se da una parte è data dalla degustazione di piatti prelibati e preparati con grande cura, dall’altra proviene senza dubbio dal servizio in sala, fondamentale tanto quanto il menù. 

Il personale, infatti, ha un compito delicato: servire gli ospiti con il sorriso e seguire con attenzione ogni piccola mansione a loro affidata. Chi si assicura che tutto sia in perfetto ordine e che il servizio prosegua nel migliore dei modi lasciando ogni cliente soddisfatto? È il responsabile di sala, la figura professionale che gestisce la sua brigata e conosce molto bene i gusti e le esigenze della clientela di varia nazionalità. 

Nella B-Family il responsabile di sala è il ruolo ricoperto da Claudio. Gli abbiamo fatto qualche domanda per scoprire alcuni segreti del suo lavoro, come si svolge e che rapporto ci deve essere tra sala e cucina in ogni buon ristorante. 


Quali sono le qualità necessarie per diventare un responsabile di sala?

Come tutti i lavori credo che sia indispensabile tanta voglia di imparare e di mettersi alla prova, partendo dal basso in modo tale da avere rispetto per tutti i ruoli della partita. Educazione e spirito di organizzazione sono altre due qualità importanti per questo tipo di lavoro, perché ogni giorno bisogna accogliere gli ospiti e gestire qualsiasi imprevisto nel minor tempo possibile.

Che rapporto c'è tra sala e cucina? E quanto è importante la comunicazione tra queste due parti in un ristorante?

Rapporto bellissimo e stima per tutti i componenti. Il cliente non lo vede, ma sala e cucina insieme fanno un gran lavoro e sono tutti disponibili e professionali. Credo che il rapporto tra queste due parti sia fondamentale, una buona comunicazione è metà dell'opera per far sì che si possa definire un buon ristorante!

Perché hai scelto questo lavoro e cosa ti piace di più?

Ho scelto questo lavoro perché amo la cucina italiana e rappresentarla a tavola credo che sia una bella soddisfazione. La cosa che mi piace di più di questo mestiere è l'essere a contatto con la gente, e alternare serietà e sorrisi perché a me piace molto instaurare un rapporto di amicizia e cordialità con gli ospiti. Il bello di questo mestiere, infatti, è che la clientela torna anche per questo motivo.

Che qualità deve avere un ospite per essere considerato un "cliente ideale"?

Educazione e rispetto prima di tutto per chi fa questo lavoro. Come dice mio nonno: l'educazione non costa nulla ma ti dà tanto. Perciò sì, credo che l'educazione renda un cliente davvero ideale. 
 
 
 
Newsletter
Info e News
 
Iscriviti